Blog

Cosa vedere in Maremma: Il Geoparco delle Colline Metallifere

Sole, spiagge e mare, ma cosa vedere in maremma durante una vacanza destagionalizzata?

Scegliere la Maremma come meta delle proprie vacanze significa scegliere una delle zone più magiche della Toscana. La varietà di questo territorio infatti è così ampia da renderlo un vero e proprio microcosmo.  Il mare, si sa, è il Re indiscusso di questa terra, ma si inserisce all’interno di un Patrimonio ambientale di valore indiscusso. Alla domanda su cosa vedere in maremma durante una vacanza, possiamo dare davvero infinite risposte. In questa pagina vogliamo portarvi a conoscenza di un Parco di eccezionale valore ambientale, il Geoparco delle Colline Metallifere. Perfetto per gli amanti del trekking, è capace di conquistare tutti grazie alla sua ricchezza paesaggistica.

Il Geoparco delle Colline Metallifere

cosa vedere in maremmaSe state cercando spunti su cosa vedere in Maremma durante la vostra vacanza, vi consigliamo di inserire nella vostra pianificazione una visita al Geoparco delle Colline Metallifere. Poco distante dal nostro Hotel a Scarlino, il Geoparco delle Colline Metallifere custodisce intatto il fascino selvaggio dell’angolo di Maremma in cui sorge. Caratterizzato da scorsi mozzafiato e vegetazione lussureggiante, è intervallato da tracce di una vita mineraria attiva nei secoli scorsi. Il Parco è segnato da una sentieristica del CAI che si snoda lungo l’intero territorio. Il parco vanta un patrimonio forestale che costituisce l’elemento naturalistico principale ed è abitato da numerose specie animali e da uccelli, tra cui molte specie di rapaci. L’aspetto topografico è molto interessante. Esso infatti è il risultato di particolari dinamiche geologiche che sono avvenute nel corso dei secoli. L’emersione delle terre dal mare, a causa dello scontro tra placche tettoniche convergenti avvenuto nel Miocene ad esempio, ha portato alla luce fenomeni geologici molto antichi. Il calcare rosso ammonitico di Gerfalco (risalente a 190 milioni di anni fa) ne è un chiaro esempio.